Archivi tag: piacenza

Intervista al rappresentante d’istituto Simone Cavazzuti

Care amiche studentesse ed amici studenti,

 

Per festeggiare insieme l’imminente ricorrenza natalizia, la redazione de “l’Acuto” ha deciso di regalarvi in esclusiva la versione integrale dell’intervista al rappresentante d’istituto Simone Cavazzuti, della quale avete avuto modo di leggere uno scorcio sul numero cartaceo distribuito nelle classi venerdì 21 dicembre.

 

La resa grafica, simpatica ed al contempo impeccabile, è stata affidata al nostro collaboratore di fiducia Alessandro Rossi.

 

Buona lettura quindi e buone feste!

 

INTERVISTA A SIMONE CAVAZZUTI

 
 

Commenti disabilitati su Intervista al rappresentante d’istituto Simone Cavazzuti

Archiviato in Interviste, La parola ai rappresentanti, Vita di scuola

Buona Pasqua!

Pochi sanno che, qualche decina di anni fa, una sezione del classico del nostro liceo decise di intitolare il giornale della scuola a John Hawkwood, paladino inglese vissuto nel XIV secolo, conosciuto appunto in Italia con il nome di “Giovanni Acuto”.

Oggi, a distanza di qualche decennio, l’Acuto rimane l’unico ed inimitabile giornale ufficiale del nostro istituto e vanta una redazione “da urlo”. È proprio a nome di questa fantastica redazione, ed a nome mio ovviamente, che faccio tanti auguri pasquali a tutti i nostri lettori (gioiosi e non).

In questo giorno speciale, tipico della tradizione cristiana, entrato ormai nel calendario universale delle festività (quasi alla stregua di Natale), vi invito a riflettere sulla nostra giovane età, sui nostri progetti futuri e sulle scelte che ogni giorno ci capita di fare.

Un forte abbraccio,
Simone Cavazzuti

20130331-194922.jpg

Commenti disabilitati su Buona Pasqua!

Archiviato in Attualità, Eventi, Historica, Riflessioni

Il mio Regalo…

Il mio regalo per voi, carissime e carissimi, è, spiacente, questo misero articolo. Ad ogni modo, prima di adentrarmi nell’argomento vi invito ad aprire bene le orecchie (anche se forse sarebbe meglio dire “spalancare le palpebre”), poiché i dati e le informazione che vi fornirò nel corso di questo post sono letteralmente introvabili altrove (non li troverete nemmeno all’interno dell’inesauribile Wikipedia, l’enciclopedia libera).

Agli gli amanti della musica (dall’hip-hop alla dance, passando per il pop) questo articolo potrebbe anche risultare interessante, poiché tocca veramente vari generi, ma forse è meglio che proceda con ordine.

Continua a leggere

Commenti disabilitati su Il mio Regalo…

Archiviato in Vita di scuola

La carta e la natura

Dio non conosce sesso. Paradossalmente, Dio non conosce neanche legge. Penserà a questo, l’uomo del nostro futuro, avviandosi verso un cammino di unione destinato a cristallizzarsi, portandosi a fianco l’entità amata, qualunque essa sia. Penserà a questo, in un futuro speranzosamente non troppo remoto, passeggiando per la vita in mano a quella stessa entità che sarà invecchiata, e trascinerà stancamente un piede dopo l’altro, offrendosi al rischio di cadere, per l’amore. Penserà a questo in ogni suo battito, in ogni respiro emesso, guardando gli altri uguali, e loro diversi. Paradossalmente, non troverà Dio nemmeno nelle parole degli uomini. Per sicurezza, o per istinto di essere vivente, lo cercherà in un cuore. Naturale.

Continua a leggere

Commenti disabilitati su La carta e la natura

Archiviato in Cartaceo, Festival del Diritto

Ho visto l’inferno e m’è piaciuto

Piove. Piove e ho lasciato l’ombrello a casa. Piove, ho lasciato l’ombrello a casa e devo raggiungere i Teatini per una conferenza. Piove, ho lasciato l’ombrello a casa, devo raggiungere i Teatini per una conferenza e sono in via Taverna. Ho in mano uno dei tantissimi programmi del Festival del Diritto che mi sono procurato; questo, forse per la pioggia, forse per la fretta, mi pare più rovinato degli altri. Butto un occhio sulle ultime due pagine, osservando la cartina con i luoghi del Festival, e  giungo alla rapida conclusione che il riparo più vicino sia in quel dell’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Riparo. A questo punto scorro fino agli eventi di sabato 29. Sono le sei e dieci. Vedo con immenso piacere che è iniziata una conferenza da appena dieci minuti. Scopro con estremo rammarico che non è una conferenza, ma una lettura collettiva di poesie, che hanno qualcosa a che fare con l’Inferno. O forse con Auschwitz. Poco importa, la pioggia aumenta d’intensità. Io ci vado, poi vedo.

Continua a leggere

Commenti disabilitati su Ho visto l’inferno e m’è piaciuto

Archiviato in Festival del Diritto

Ricorda: se hai bisogno di una mano la troverai sempre alla fine del tuo braccio

Solidarietà e conflitti.

Quest’anno il festival del diritto, giunto alla sua quinta edizione, alza il sipario mostrando un mondo di controversie e di tentati rimedi.

Solidarietà nei confronti dei giovani e dei meno giovani, dei figli e delle mamme, degli immigrati e degli italiani. Conflitti con la società, con l’istituzione scolastica, con la famiglia.

Ma ciò che intreccia solidarietà e conflitto dalla notte dei tempi è sicuramente la situazione femminile. Dalla società patriarcale alle rivolte degli anni settanta, dal delitto d’onore all’articolo 18 il ruolo della donna nella società italiana ed europea è sempre stato un argomento di scontro e conforto. Continua a leggere

Commenti disabilitati su Ricorda: se hai bisogno di una mano la troverai sempre alla fine del tuo braccio

Archiviato in Festival del Diritto

Riprendiamoci l’agorà

L’idea di intervistare Giulio Giorello nasce dalla curiosità che suscita la sua esperienza di studi. Infatti, il professor Giorello, docente di Filosofia della scienza presso l’Università degli Studi di Milano e direttore della collana Scienza e idee, presso l’editore Raffaello Cortina di Milano, si è laureato prima in filosofia nel 1968 e successivamente in matematica nel 1971, presso la stessa Università. La tematica può essere interessante per gli studenti che, come me, si sono trovati a studiare sia l’una che l’altra materia e che non sono riusciti a vedere al di là dei limiti imposti da ciascuna delle due discipline. Basta con le presentazioni, passiamo ai fatti: lasciamo la parola all’esperto.

Continua a leggere

Commenti disabilitati su Riprendiamoci l’agorà

Archiviato in Festival del Diritto