L’abc della bicicletta in un unico corso

“Bicicletta, macchina perfetta”. Così è stato definito il corso che riguarda la bicicletta realizzato esclusivamente per il biennio. Il corso stesso è stato limitato nel numero ridotto di partecipanti, che il professor Sozzi, docente referente dell’attività, ha volutamente fatto scendere rispetto all’anno scorso per poter concentrarsi meglio sula qualità piuttosto che sulla quantità. Si potrebbe definire un “rischio che ha avuto successo”, poiché l’nsegnamento non si è limitato ad una semplice dimostrazione di come tirare su una catena, ma si è spinto nella vera e propria manutenzione del mezzo e nella risoluzione, in parte grazie all’aiuto dell’officina specializzata “velolento”, di incidenti molto frequenti che però la maggior parte delle persone non riesce a risolvere, come ad esempio riparare una gomma bucata. Anche la teoria è stata implementata, facendo partecipare all’evento le forze di polizia locali che hanno offerto agli alunni una spiegazione del codice stradale, per quanto sintetica e semplificata, che però è servita ai partecipanti ad avere una visione più attenta e sicuramente rispettosa dei segnali stradali e del codice. Per concludere, come ogni anno l’ultima giornata di corso è dedicata alla ormai famosa “gita in bicicletta”. Quella di quest’anno è stata sicuramente più evoluta rispetto agli anni passati, soprattutto per aver fatto muovere il gruppo in città, per dare l’opportunità ai ragazzi di poter vedere e sperimentare sia i segnali e le regole da seguire illustrate nella prima lezione, sia ad avere padronanza con il proprio mezzo, avendone appreso anche le meccaniche più complesse nella seconda lezione, collegando così tutto il lavoro svolto in maniera efficiente e ben organizzata.

Federico Cicalini

Annunci

Commenti disabilitati su L’abc della bicicletta in un unico corso

Archiviato in flessibilità, Vita di scuola

I commenti sono chiusi.