EVACUATO IL LICEO: FUGA DI GAS O SCHERZO DI CATTIVO GUSTO?

Erano le 8 di mattina quando alcuni ragazzi del Liceo Gioia, che si trovavano nel bar all’interno dell’Istituto, hanno avvertito i primi sintomi: bruciore alla gola e forte lacrimazione. Immediate la chiamata al 118, i cui volontari hanno prontamente soccorso i ragazzi che avevano manifestato disturbi respiratori, e l’evacuazione di più di 1000 persone tra studenti, docenti e personale scolastico. Sul posto presenti anche i vigili del fuoco con una squadra del nucleo NBCR (nucleare, biologico, chimico e radiologico), i carabinieri e l’ANPAS con alcune automediche ed ambulanze.

All’interno dell’Istituto Romagnosi, succursale del Liceo, è stata inoltre istituita una postazione sanitaria dove oltre 50 persone, che nelle prime ore della mattina avevano accusato i sintomi in modo lieve, hanno subito dei controlli.

La causa scatenante è ancora in via di accertamento: si è parlato di una possibile fuga di gas metano o addirittura, secondo notizie più recenti, di uno scherzo provocato volontariamente da qualcuno all’interno dell’edificio. Esclusa l’ipotesi di problemi legati alla caldaia e all’impianto della scuola.

L’Istituto risulta attualmente inagibile per ulteriori rilievi sul posto.

 

Giulia Pifano

Annunci

Commenti disabilitati su EVACUATO IL LICEO: FUGA DI GAS O SCHERZO DI CATTIVO GUSTO?

Archiviato in Vita di scuola

I commenti sono chiusi.