VIP – Dietro le quinte di un evento tanto atteso, quanto sorprendente

Un puzzle è composto da tanti tesserini, ognuno diverso dall’altro. Ogni pezzo devo essere precisamente incastrato ed in sintonia con gli altri, per fare in modo che tutti funzioni perfettamente. Un gruppo è come un grande puzzle: ogni componente è in assoluto accordo con gli altri e tutto scorre in modo lineare, senza ostacoli. Ed è proprio così che funzionano i nostri animatori di biblioteca: una decina di ragazzi di differenti classi e sezioni che ogni settimana si incontrano per tenere viva la nostra biblioteca, ma che oltre a questo organizzano tutti gli eventi del caffè letterario. E, estremamente coraggiosi e consci della loro opportunità, hanno deciso di invitare l’onorevole Bersani, che ha accettato e che sarà presente al caffè letterario Venerdì 6 marzo, alle 18. E noi dell’Acuto abbiamo pensato di fare qualche domanda a questi giovani animatori per scoprire un po’ tutti i retroscena dell’evento più atteso del caffè letterario. 

Parlaci un po’ della logistica dell’evento: da come è nata l’idea a come pian piano si è sviluppata fino al lavoro che ha comportato per voi animatori. 

Arianna: Quest’anno nell’organizzazione degli eventi presso il caffè letterario del Liceo Gioia abbiamo dedicato una parte del palinsesto alle personalità piacentine che hanno fatto carriera a livello nazionale, per questo motivo abbiamo pensato all’onorevole Bersani. È un uomo che ha mantenuto un importante contatto con il suo territorio d’origine, nonostante gli impegni di lavoro. L’organizzazione di questo evento VIP – Very Important Piacenza – ha impegnato noi animatori di biblioteca per molti incontri, durante i quali abbiamo strutturato ogni aspetto logistico e contenutistico, nella speranza che risulti un segno di partecipazione attiva della componente studentesca all’interno della vita scolastica. 

Come mai la scelta è ricaduta proprio sull’onorevole Bersani e non su qualcun’altro?

Davide: La scelta è ricaduta su di lui in quanto uno dei pochi esponenti politici di una certa importanza rappresentativo della moltitudine dei piacentini, grande fonte di lustro e fama per la nostra provincia ed ex-studente del Liceo Gioia. Riteniamo possa portare un’esperienza interessante di una realtà spesso trascurata. 

Come vi siete mossi per richiedere la presenza di Bersani? Avete riscontato dei problemi durante tale percorso? 

MarikaInizialmente abbiamo provato formalmente a contattare l’onorevole chiamato il PD, solo che ci sono stati dei problemi in quanto non riuscivano a mettersi in contatto con lui, quindi abbiamo proceduto per vie informali, grazie a qualche conoscenza. A parte questo è stato molto disponibile e noi ne siamo molto contenti. 

Quali pensi possano essere i riscontri che il nostro Liceo otterrà da questo evento?

Giulia: Secondo me l’evento che si terrà venerdì potrà far comprendere a molti ragazzi l’importanza della scuola che stanno frequentando. Al di là delle opinioni politiche che possono giustamente variare, noi ragazzi avremo davanti agli occhi l’esempio di una carriera cominciata con uno studio garantito, da una scuola spesso, e purtroppo, sottovalutata, ma a mio parere molto valida. Quindi fondamentalmente penso che la presenza dell’onorevole Bersani farà una buona pubblicità al Gioia, ma non metto in dubbio il fatto che molte persone potranno confermare con tutto questo, un’opinione differente dalla mia, a causa, come dicevo prima, della diversità di pensiero di tutti noi. 

Quali domande vorreste porgergli e cosa vi aspettate risponda?

StefaniAbbiamo scelto di porgergli domande abbastanza semplici e lineari, suddivise in tematiche: dal rapporto che aveva con il Liceo dove si è formato a quello col suo territorio d’origine, fino alla sua vita privata e politica. Fondamentalmente ci aspettiamo delle risposte che siano sullo stesso piano delle domande e che comunque possano coinvolgerci, e coinvolgervi, il più possibile. 

Come vi sentite al pensiero dell’evento di venerdì? Siete emozionati/tesi/spaventati? 

Xiaoyu: Il fatto che abbiamo invitato Bersani, e soprattutto che egli abbia accettato e che quindi sarà presente, per me è ancora incredibile. Quindi è normale sentirsi emozionati e ammetto che siamo anche tesi, impauriti dal fatto che qualcosa possa andare storto, ma abbiamo lavorato tanto e siamo fiduciosi nel fatto che l’evento procederà in modo liscio. 


Gzimalda Rruga

Gli Animatori di biblioteca: Arianna Concorreggi (5 classico A) – Davide Quintardi (3 classico A)- Marika Speroni (3 linguistico C) – Giulia Duranti (3 linguistico C) – Stefani Huerta (3 linguistico F) – Xiaoyu Chen (4 linguistico B)

Advertisements

Commenti disabilitati su VIP – Dietro le quinte di un evento tanto atteso, quanto sorprendente

Archiviato in Vita di scuola

I commenti sono chiusi.