Archivi del giorno: 15 febbraio 2015

I film strappalacrime

N.B.: Per quanto io possa amare i film vi avviso che non sono una vera esperta, quindi se ne avete altri da suggerire su questo tema dite pure, i commenti li accettiamo volentieri 😉

5) L’AMORE NON VA IN VACANZA
Una commedia romantica che mostra come l’amore, proprio quando non lo stai cercando, ti raggiunge con una forza dirompente; una storia che cura tutti gli aspetti dell’amore da quello di una notte a quello della vita, assolutamente da vedere.

4) HACHIKO
Ok lo so non sembra amore, ma davvero questo film fa piangere come una fontana, perché alla fine anche questo è amore. Un cane è sincero su cosa prova e non gli basterà una vita per dimenticarti. ovvio, ognuno può pensarla come vuole, ma secondo me almeno un tentativo per vederlo lo si può fare.

3) LA CUSTODE DI MIA SORELLA
Continuando sul genere che l’amore non era così che lo immaginavate, ecco la toccante storia di come una famiglia si trova ad affrontare la ormai imminente morte di una dei suoi componenti.

2) STARDUST
Questo film è adorabile. Oltre alla bellissima Claire Danes, una sceneggiatura da urlo ed effetti speciali da paura, questo film merita certamente di essere visto quantomeno per la sua trama; inoltre dà anche una preziosa lezione sull’amore che forse non a tutti è chiara.

1) ROMEO + GIULIETTA
Eh beh, non potevo certo non inserire questa storia anche tra i film. Benchè sia stata rivisitata in tutti i modi possibili, quella certamente più creativa è quella con Leonardo Di Caprio nel ruolo di Romeo. Il regista è un genio, non c’è altro da dire, perché in questo film si vede come davvero sia sempre attuale un dramma come quello Shakesperiano.

Lucrezia Forte

Annunci

Commenti disabilitati su I film strappalacrime

Archiviato in Vita di scuola

I libri strappalacrime

Al quinto posto GRAY di Francesco Falconi
Ecco non fraintendete il titolo con l’obbrobrio che sta per uscire a giorni sugli schermi cinematografici. Leggete con molta attenzione, questo NON C’ENTRA NULLA con “Cinquanta sfumature di grigio”, è invece un riassemblamento della storia di Dorian Gray, dove il tema dell’amore e dell’ossessione si intrecciano inesorabilmente.

Quarto posto per  IL LIBRO SEGRETO DELLE SIRENE di P. C. Cast
Uno scambio di corpo a volte è l’unica cosa che può servire per trovare l’amore, in un confine spazio temporale nasce un amore che non trova limiti e che farà di tutto per non tenere separati questi due amanti, con un piccolo aiuto degli dei ovviamente.

Il terzo classificato I CENTO COLORI DEL BLU di Amy Harmon
È una storia dolcissima di una ragazza che credeva di non poter ottenere nulla dalla vita, ma che dopo una serie di incontri e purtroppo molti altri dolori sarà in grado di trovare non solo le sue origini, ma anche l’amore. Personalmente non ho letto altro di questa autrice, ma non mi stupirei di trovare altri suoi libri in vendita: ha uno stile accattivante.

Il secondo in classifica è SCRIVIMI ANCORA di Cecilia Ahern
Leggendolo credo di aver pianto almeno una decina di volte! Era era inevitabile ogni volta che li si vedeva avvicinare e poi allontanare per incomprensioni banalissime e stupide; insomma, questo è il libro perfetto se ci si vuole sfogare con una bella dose di pianto.

Il vincitore è ROMEO E GIULIETTA di William Shakespeare
Non poteva certo mancare all’appello la storia per eccellenza dell’amore sfortunato. E in effetti non fanno in tempo a conoscersi, fidanzarsi e sposarsi che nell’arco di una settimana arrivano a completare il voto nuziale di “fin che morte non ci separi” suicidandosi. Di certo un finale ad effetto, ma anche di grande insegnamento.

Lucrezia Forte

Commenti disabilitati su I libri strappalacrime

Archiviato in Vita di scuola

San Valentino nel 2015

Ok ragazzi, anche quest’anno si avvicina il fatidico 14 febbraio e per questo mi sono chiesta quali argomenti avrei potuto trattare, la solita lista di cinque libri da leggere mi sembrava troppo banale da postare e basta, pertanto oltre a quella parlerò anche di un argomento che sta molto a cuore non solo ad alcuni ragazzi, ma anche alle povere fanciulle. Vi state chiedendo di cosa si tratta? Vi do un piccolo indizio, ne tratta la famosa pagina “Boom, sei stato friendzoned” (tra l’altro mi è venuto in mente guardando proprio quella pagina).
Ebbene sì, la temutissima friendzone.
Ogni anno con la speranza di essere ricambiati migliaia di adolescenti spinti dal momento decidono di dichiararsi al/alla proprio/a amato/a, che sorpreso oppure no tende a rifiutare il malcapitato. Purtroppo quando questo accade le cose da fare sono solo due: o te ne fai una ragione e ti guardi attorno sperando di essere più fortunato con un’altra persona, oppure ti struggi d’amore per i seguenti quattro secoli sperando che l’amato cambi idea.
Questa seconda opzione tuttavia implica anche un’altra questione che fa soffrire molti: Il friendzonatore approfittatore, a volte anche da definirsi friendzonatore seriale. Tale generalmente accoglie al suo interno individui con tendenze da st*****, ovvero persone che di solito sanno ancora prima di voi di piacervi e vuoi per pigrizia, vuoi per cattiveria, conoscendo questo punto debole ne approfittano per tutta una serie di cose. Così il friendzonatore approfittatore ti chiede aiuto coi compiti, ti fa portare il suo zaino, ti usa come sedia, ti usa come comodo sostituto di personal-shopper e facchino (ovvio che qui sono andata esagerando, ma a volte purtroppo capita).
E ora arriviamo alle povere ragazze friendzonate che non se ne fanno una ragione, per voi ho preparato non una, ma bensì due liste di ciò che potete leggere o guardare a S. Valentino con un bel po’ di cioccolato a portata di mano.

Lucrezia Forte

Commenti disabilitati su San Valentino nel 2015

Archiviato in Vita di scuola