CARO DIARIO…non mi servi più, ora ci pensa internet!

Si sa. Il progresso cancella tutte le cose che facevano parte della nostra quotidianità e le ha sostituite con altre. Ed adesso è sparito pure il famoso strumento segreto di tutte le ragazze adolescenti. Il vecchio caro diario su cui la sera si confidavano tutti i propri pensieri non c’è più. È stato sostituito dalla tecnologia. Ormai i famigerati Social Networks che tutti conosciamo (Facebook, Twitter, Ask, ecc… ) hanno acquisito l’onore di conservare tutti i nostri segreti che, a pensarci bene, se pubblicati su una rete (quasi) pubblica, non sono più tali. Non c’è più quasi nessuno che usa ancora il tanto amato diario.

Solo il 15% delle ragazze, comprese tra i 12 e i 18 anni, si fida di lui e solamente un misero 4% dei ragazzi lo adopera. Se chiediamo ai giovani a chi confidano i loro pensieri intimi addirittura l’84% di essi dicono di scrivere ai loro amici su Whatsapp(oramai anche i vecchi SMS appartengono al passato), oppure pubblicano un tweet. (Ma voi siete capaci in 140 caratteri di dire qualcosa?) C’è poi un piccolo 26% che parla faccia a faccia con un’amica/o-18%- o con un genitore-7%-.

Ma riflettiamoci bene. Veramente rendere pubblico un vostro segreto vi fa sentire confortati? Siete proprio sicuri che preferite il cuoricini che vi viene mandato con un: “Io ti capisco”(capiscono? Ma quando mai? ) su whattsapp, piuttosto ad un caloroso e sincero abbraccio? E infine, tornare a scrivere su una pagina di diario è così difficile?

Spero proprio di no.

Tuttavia il progredire della tecnologia non è l’unico motivo per cui il nostro vecchio confidente è rimasto chiuso in un cassetto. Vi è anche la costanza. Mettersi lì, tutte le sere con una penna in mano e scrivere non è una cosa da tutti. Abbiamo sempre poco tempo, tante cose da fare e non troviamo mai un buchino per mettere per iscritto i nostri pensieri.

Così, per un motivo o per l’altro non lo usiamo più. E questo è un peccato!

Perché non riprovarci?

Questa sera mettetevi seduti, prendete in mano una penna e scrivete.

Vedrete che tirerete fuori pensieri meravigliosi.

Poi mi direte come è andata!

 

Rruga Gzimalda

Annunci

2 commenti

Archiviato in Vita di scuola

2 risposte a “CARO DIARIO…non mi servi più, ora ci pensa internet!

  1. ciao
    nn so cosa dire

    Mi piace